netpcsolutionMarketing Gran Galà Euro-Toques a Palermo per una cena dedicata alla ricerca

È tutto pronto per la 1ª edizione del Gran Galà di Euro-Toques dedicato alla ricerca contro la talassemia. Protagonisti di un evento esclusivo nella suggestiva location di Villa Boscogrande a Palermo saranno una quarantina fra i più famosi cuochi italiani e siciliani che realizzeranno ben trenta portate. L’elegante ambientazione e la bellezza del contesto architettonico e paesaggistico faranno da cornice ad una cena di gala organizzata assieme al media partner Italia a Tavola e a Cuvée Gourmet per sostenere l’Associazione Piera Cutino, impegnata nella lotta contro la talassemia, a cui sarà destinato parte del ricavato della serata. Col presidente di Euro-Toques Italia ed Euro-Toques International, Enrico Derflingher (nella foto), saranno presenti il vice-presidente nazionale Maurizio Urso e il delegato per la Sicilia Giovanni Porretto.

Enrico-Derflingher-253x400 Gran Galà Euro-Toques a Palermo per una cena dedicata alla ricerca

«La Cena di gala rappresenta uno strumento attraverso cui continuare a supportare il Campus di Ematologia “Cutino” – spiegano Enrico Derflingher e Giovanni Porretto – esaltando la professionalità e la creatività degli chef, la buona cucina, la qualità delle nostre aziende e di conseguenza l’eccellenza dei prodotti siciliani. Invitiamo dunque a partecipare a questo evento unico nel suo genere che unisce una straordinaria esperienza gastronomica e la solidarietà per tanti pazienti».

L’Associazione Piera Cutino, onlus che da 20 anni si occupa di talassemia e conduce progetti che mirano al miglioramento della qualità della vita dei pazienti affetti da questa rara forma di anemia mediterranea. Tra i propri progetti, l’Associazione annovera la costruzione del Campus di Ematologia “Cutino” all’interno dell’Ospedale Cervello di Palermo, una struttura interamente costruita con fondi privati e donati alla sanità pubblica che ogni anno accoglie circa 1.500 pazienti e vengono eseguite oltre 5.300 trasfusioni di sangue.

Ecco gli chef che saranno presenti: Luigi Alioto dell’Hotel Villa Ginevra a Ficarra, Me; Fabio Armanno del ristorante del Belmond Grand Hotel Timeo a Taormina, Me; lo chef consultant Paolo Austero; Cristian Benvenuto del Ristorante La Filanda di Macherio, Mb; Giuseppe Biuso de Il Cappero (*) all’interno del Therasia Resort sull’Isola di Vulcano, Eolie; Pasquale Caliri del Marina del Nettuno Yathing Club a Messina; Salvatore Calleri del Ristorante Regina Lucia a Siracusa; Davide Catalano di Tentazioni di Gusto a Trapani; Mario Cimino della Corte Martinelli Ricevimenti ad Andria, Bt; Cristian De Simone de Il Palmento dei Feudi a Niscemi, Cl; Natale Di Maria del Villa Boscogrande di Palermo; Rosaria Fiorentino della Sala ricevimenti Moon Flower a Monforte San Giorgio, Me; lo chef consultant Antonino Fratello; Roberta Gallo del Ristorante Regina Lucia a Siracusa; Paolo Gramaglia del ristorante President (*) a  Pompei, Na; lo chef consultant Daniele Lughero; Giuseppe Mancino de Il Piccolo Principe (**) a Viareggio, Lu; Massimo Mantarro del Principe Cerami (*) a Taormina, Me; Saverio Patti dell’Antica Stazione di Ficuzza a Ficuzza, Pa; Vincenzo Pinto del A’ Cuncuma Restaurant di Palermo; lo chef consultant Mario Puccio; Paolo Romeo del Ristorante Grecale a Messina; lo chef consultant Concetto Rubbera; Fabio Silva del Derby Grill all’interno dell’Hotel de la Ville a Monza; Seby Sorbello del Sabir Gourmanderie a Zafferana Etnea, Ct; Ciccio Sultano del ristorante Duomo (**) a Ragusa; Gianni Tarabini de La Preséf (*) all’interno dell’Agriturismo La Fiorida a Mantello, So; Giuseppe Triolo, chef consultant e titolare dell’attività Pasta e Sfizi; Virgilio Valenti dell’Agriturismo Pantalica Ranch a Sortino, Sr.

Con loro anche altri nomi di rilievo del panorama culinario nazionale come Pietro D’Agostino de La Capinera (*) a Taormina, Me; Alessandro Ingiulla del ristorante Sapio (*) a Catania; Giovanni Santoro del Shalai (*) a Linguaglossa, Ct; Gioacchino Sensale del Ristorante Enosteria Sicula a Palermo; Maurizio Somma de Il Papavero (*) a Eboli, Sa; Alfio Visalli fondatore di Blu Lab Academy.

I piatti, abbinati ai vini di prestigiose cantine, rappresenteranno la Sicilia enogastronomica tutta. Non mancherà l’angolo Mixology curato dai bartender Matteo Bonandrini e Luca Catanzaro, così come l’area riservata ai distillati e ai sigari siciliani di Federico Marino.

L’ingresso sarà riservato a un massimo di 400 partecipanti, a fronte del costo del biglietto di euro 90 a partecipante.